Vogliamo un Mondo in cui si crea valore e ricchezza attraverso le capacità degli individui e lo sviluppo delle loro competenze.

Aiutiamo le Istituzioni Pubbliche, i Professionisti, i Team, le Comunità a raggiungere un obiettivo di Sistema con strumenti integrati di Coaching, Arte e Mentoring.

Misuriamo l'impatto del potenziamento di competenze sugli individui e sul sistema.

Facilitiamo le policies istituzionali che mettono al centro il cittadino ed il suo progetto di vita.

La nostra METODOLOGIA è integrata ed interdisciplinare e prevede pacchetti di servizi interconnessi

Perché nasce IPACS ?

Ipacs, con una survey regionale in 30 Asl italiane, intercetta, nel trend di passaggio “dall’umanizzazione delle cure all’empowerment del cittadino” due bisogni essenziali dei professionisti che lavorano in ambito politico istituzionale non soddisfatti: sviluppare la capacità delle istituzioni di fare sistema con il cittadino, sviluppare una leadership informale per gestire i sistemi complessi. Vengono individuate n.4 soft skills da sviluppare presso i professionisti della pubblica amministrazione: orientamento al risultato, networking, comunicazione, intelligenza emotiva.

In cosa consiste l'approccio innovativo di IPACS?

Il percorso integrato di coaching ed arte dura dai 4 ai 6 mesi per gruppi di 10 – 20 professionisti che sviluppano “policy” in risposta a predefiniti vincoli di sistema.
Il protocollo di ricerca Ipacs misura il potenziamento degli individui nelle soft skills insieme alla percentuale di realizzazione delle specifiche attività previste dall’obiettivo di sistema.
I laboratori Politico Istituzionali di Ipacs sono costruiti mettendo intorno ad un tavolo sia dipendenti della Pubblica Amministrazione sia una rappresentanza del territorio, in ottica interdisciplinare. Al team interdisciplinare in azione si somministra il percorso integrato di arte, coaching individuale e di team, mentoring e si misura prima e dopo l’espressione dei comportamenti in soft skills funzionali alla realizzazione dell’obiettivo di progetto.

Oltre la Mappa

Video installazione artistica di Mimmo Martorelli promossa da IPACS e realizzata in collaborazione con la ASL Roma 2, il IV Municipio di Roma, gli attivisti civici di Federdiabede Lazio. Oltre la mappa mira a superare i limiti di una mappa territoriale, andando oltre , raccogliendo le testimonianze delle persone che costituiscono quel territorio,che ne fanno parte, lo vivono e lo rappresentano. L’arte e’ il rapporto polifonico tra le persone , il loro modo di descrivere il luogo, il proprio luogo, che diviene il luogo di tutti. E’ un luogo capace di dare voce al territorio con l’ uso di linguaggi, prospettive differenti e diversificate. Il progetto coinvolge persone, artisti , nuovi poeti contemporanei. La parola, così come la fotografia, riesce a cogliere, come strumenti di narrazione, il punto di vista di ciascuno, creando un dialogo.